Giornate europee dell'Opera 2017: Opera Panorama

Sono oramai passati più di quattordici anni dalla nascita di Opera Europa. Nel nostro impegno a sostegno dell’opera abbiamo sempre creduto che le azioni contassero più delle parole. Nel 2007, dieci anni fa, abbiamo ideato e coordinato la prima edizione delle Giornate europee dell’Opera. Questa iniziativa fu pensata per attirare l’attenzione dei media al mondo operistico. Rappresento’ quindi il primo strumento di promozione di Opera Europa e sin dalla sua prima edizione, fu un successo.

© Heikki Tuuli

Le Giornate europee dell’Opera rappresentano per ciascun teatro una valida campagna di attività informative sull’opera e per l’opera: esistono per ricordare alla propria comunità locale ma anche alle autorità, che i teatri lirici e le compagnie d’opera esistono e cercano di includere ed essere seguiti, come in un abbraccio, da quante più persone possibile.

Quindi questo evento europeo puo’ essere uno strumento di lobbying, cioé di pressione e sensibilizzazione. Le Giornate europee dell’Opera sono un’opportunità per iniziare un dialogo e raggiungere nuove persone, in modo differenziato. Molti dei nostri membri già eccellono in questo durante la stagione ma crediamo tuttavia che vi sia un messaggio molto forte che traspare nella coordinazione annuale di questo progetto, affinché gli apparati governativi e i media colgano nella nostra unione l’espressione della credenza nel valore del nostro lavoro.

Comunicazione
Le Giornate europee dell’opera agiscono su diversi livelli: locale, regionale, nazionale ed europeo. Ciascun teatro o compagnia é in grado di coprire i primi due livelli, quello locale e regionale. Dal punto di vista nazionale crediamo nel valore di un coordinamento della comunicazione a livello nazionale rivolto soprattutto ai media. Incoraggiamo fortemente le collaborazioni tra teatri – potendo ottenere da queste un incremento dei mezzi finanziari - e questo per mettere in evidenza un profondo messaggio sull’opera. Opera Europa comunica al livello europeo, ma soprattutto coordina questa iniziativa europea sottoponendola all’attenzione di tutti. Anche quest’anno, le Giornate europee dell’opera troveranno il loro spazio nella piattaforma streaming gratuita The Opera Platform.

Un arco di tempo più ampio
Quest’anno, per la prima volta, il periodo dedicato alle Giornate europee dell’opera sarà più esteso. Alcuni teatri saranno impegnati per un solo fine settimana poiché le date individuate si sovrappongono a festività nazionali o non disponibilità della sede, di conseguenza la scelta di prolungare il periodo,con la possibilità di scelta tra due weekend, permette flessibilità nella programmazione e nell’organizzazione degli eventi e soprattutto il coinvolgimento delle scuole. Il periodo proposto é quindi quello compreso tra il 5 e il 14 maggio 2017.                                              

Opera Panorama 
Le Giornate europee dell’Opera hanno sempre avuto come obiettivi l’apertura del teatro e il contatto con la comunità. Più in generale vengono organizzate attività dentro e fuori il teatro: visite guidate a tema, prove aperte, concerti gratuiti nelle piazze e nelle vie della città, accesso agli atelier dei teatri e alle sue quinte, incontri con gli artisti. Queste e altre sono valide idee.

©  E.Pintos

Ogni anno suggeriamo un tema, per incoraggiare i dipartimenti incaricati dello sviluppo delle Giornate l’ideazione di nuove attività. Per l’edizione 2017 stiamo lanciando il tema Opera Panorama, ed é un invito alla scoperta della dimensione europea dell’Opera.

Opera Europa sta lavorando per mettere a disposizione i contenuti, contribuendo a facilitare i contatti tra teatri e suggerendo ai visitatori un’impressione sul significato dell’opera nelle varie parti dell’Europa. Per fare questo, stiamo raccogliendo dei contenuti visuali. Foto delle facciate e degli auditorium dei teatri, immagini di una produzione di Carmen o de Il Flauto Magico poiché sono due titoli che compaiono sovente nelle stagioni teatrali, cosi come una foto di una produzione emblematica ed iconica. Questo materiale sarà reso disponibile per tutti i teatri aderenti che ne potranno fare un uso appropriato per presentarlo al proprio pubblico, per esempio organizzando una mostra: si puo’ cosi’ stimolare una riflessione per fare un confronto e cercare di capire cosa esprime l’architettura di un teatro circa gli anni in cui fu costruito e di conseguenza il significato sociale attribuito ad esso e all’opera. Ancora, come viene rappresentato nei vari paesi Il Flauto magico?

© Anne-Mari Aalberg

Opera Europa fornirà delle presentazioni di queste foto, messe a disposizione per un’eventuale presentazione nei vostri foyer e produrrà video con spiegazioni fuoricampo e alcuni estratti che saranno accessibili a tutti e visualizzabili su The Opera Platform.

Stiamo ora raccogliendo tutti i materiali e ci piacerebbe poter riuscire ad includere più partecipanti possibile nel progetto Opera Panorama. Per piacere, ricordatevi di inviarci presto il vostro contributo cosi’ che possiamo curare i contenuti nel miglior modo possibile.

Scrivete a ilaria@opera-europa.org per farci sapere i dettagli delle attività da voi proposte e i contributi da voi pensati per Opera Panorama. Avete tempo fino al 15 Marzo!